Andante

Mentre prosegue la catalogazione e lo studio del materiale che la nostra associazione ha ricevuto dal compianto Luigi Ocio, abbiamo il piacere di presentarvi un prezioso manoscritto di Giovanni Ocio.
Si tratta di “Andante” per oboe, violoncello e pianoforte in la minore, il linguaggio romantico ci fa comprendere che è sicuramente un opera giovanile del maestro
Il documento è composto di cinque pagine e si presenta in buono stato.

“Andante” ob, vcl, pf Giovanni Ocio

Gavottina di Giovanni Ocio

Carissimi, dopo una infinita attesa tra burocrazia e tante carte da riempire in Argentina dove il compianto Luigi Ocio ha trascorso gli ultimi anni della sua vita, siamo finalmente in possesso del patrimonio librario e musicale che il nipote del Maestro Ocio ha donato alla nostra associazione.
Mentre stiamo procedendo con la massima cura ed attenzione alla sua analisi e catalogazione siamo estremamente felici di mostrarvi la famosa “Gavottina” opera 8 per violoncello e pianoforte, opera giovanile del compositore, che era estremamente apprezzata fin dalla sua pubblicazione. gavottina

Da una prima analisi si nota che probabilmente fu pubblicata (forse in proprio) in Germania, presumibilmente nel periodo in cui Ocio si recò a Bayreuth, in Baviera, per visitare i luoghi di vita di Wagner.
La gavottina è formata da quattro pagine. Si trova all’inizio l’indicazione “All’uso”, la tonalità d’impianto è in la minore. Nella parte centrale (Trio) si passa invece nella tonalità di la maggiore per poi, con grazia e delicatezza, ritornare nella tonalità originale minore.

 

Manoscritto

Pubblichiamo il manoscritto autografo di Giovanni Ocio “Près de la source”, datato 1912. Si tratta di una riduzione originale per orchestra che il maestro ha scritto in lingua francese.
Il manoscritto appare in buone condizioni e lo alleghiamo al presente articolo.

Ocio Pres de la Source
Ocio Pres de la Source 2

La presente pubblicazione è inserita anche qui
http://imslp.org/wiki/Près_de_la_Source_(Ocio,_Giovanni)

Biografia (in pillole) 1

Vista la grande opportunità di poter attingere informazioni preziose sulla vita di Giovanni Ocio direttamente dal nipote, il sig. Luigi Ocio, che periodicamente inoltra nella casella di posta privata informazioni biografiche sempre dettagliate, rispondendo anche a quesiti che vengono lui posti, approfittando di ciò, con questo nuovo articolo cercheremo di creare una biografia il più possibile dettagliata sul compositore di origini toscane.
Abbiamo conferme che Giovanni Ocio è nato nel 1874, nel giorno 28 Febbraio (anche se non ci sono documentazioni in merito). Ocio infatti divenne orfano all’età di tre anni, la sua famiglia era presumibilmente originaria della bassa Toscana, e per ben quattro anni fu ospitato in un Istituto degli Innocenti, dove i bambini orfani venivano accolti. All’età di sette anni, come ci riferisce il nipote che raccolse queste informazioni dai racconti del nonno, fu adottato da Giacomo De Pollis, grande proprietario di terra e quindi benestante, anche in funzione di futura manovalanza. Viene infatti citato un documento ufficiale datato 1884 nel quale è riportato: “… il De Pollis Giacomo, con questo atto, accoglie nella famiglia sua il bimbo in ospitato dagl’Innocenti…. …l’Ocio Giovanni, in virtù di ciò considerasi parte della famiglia De Pollis,… Addì 18 Giugno 1884”.
Giovanni quindi ebbe un’infanzia travagliata e a sette anni ebbe la fortuna di essere accolto in una famiglia vera.
Questo è quanto riportato dal Sig. Luigi Ocio, adesso pensionato ed ex ferroviere, erede in vita del Maestro Ocio.

 

I motivi di questo blog

Questo è il blog ufficiale che la neo formata Associazione artistico-culturale “Giovanni Ocio” dedica al compositore.
La nostra intenzione, da studiosi e professionisti della musica, è quella di dare il giusto riconoscimento alla sua intensa opera, con la speranza che tutti coloro che amano la sua musica possano in qualche modo beneficiarne. Il sito è aperto a ciascuno che intende dare il suo personale contributo e per coloro che desiderano conoscere ed apprezzare la sua musica.
A breve nuovi aggiornamenti.